Music's Takin'Over

La musica domina!


“Panopticom”, il ritorno di Peter Gabriel.

Il 6 gennaio scorso è uscito Panopticom, il nuovo singolo di Peter Gabriel, dopo 20 anni di assenza dalle scene. Il singolo anticipa l’uscita del nuovo album, “i/o”, che viene appunto vent’anni dopo la pubblicazione dell’ultimo lavoro dell’ex cantante e leader dei Genesis, “Up”.

Non si sa ancora nulla o quasi del nuovo album, ma il primo singolo appena pubblicato è già una dichiarazione d’intenti. “Panopticom” è una ballata assai vicina alla tradizione del Gabriel solista.

“Vengono creati sempre più dati e molto poco è visibile”, spiega il musicista britannico. “La piattaforma Panopticom è un globo satellitare in continua evoluzione che sarà lo strumento centrale che consentirà alle persone di caricare e monitorare dati personali, sociali, economici e politici insieme a tutti i tipi di informazioni scientifiche e ambientali. Dovrebbe permettere al mondo di vedere molto di più di se stesso”. Il testo di “Panopticom” è, infatti, ispirato dallo straordinario lavoro di tre gruppi, Forensic Architecture, Bellingcat e l’organizzazione pionieristica per i diritti umani Witness che Gabriel ha co-fondato nel 1992: stanno appunto lavorando alla realizzazione di questa piattaforma per dare una veste grafica alle varie esperienze umane e planetarie in essa condivise. “La capacità di visualizzare, di vedere cosa sta realmente accadendo, ha trasformato la medicina. Potrebbe succedere lo stesso per il Pianeta”, spiega l’artista britannico.

L’album in uscita.

“Le fasi lunari guideranno il piano di rilascio nel 2023, con una nuova canzone rivelata ogni Luna piena“, afferma Gabriel che ha anche pensato a un’opera d’arte site specific da abbinare come cover ad ogni traccia: “abbiamo esaminato il lavoro di molte centinaia di artisti”. Il primo è l’artista britannico David Spriggs con l’opera Red Gravity pensata per il singolo di debutto: immigrato in Canada nel 1992, ha esposto le sue opere a livello internazionale in varie gallerie, musei e biennali, soprattutto di Oriente e Medio Oriente: Oku-Noto Triennale Japan, Sharjah Biennale UAE, Noor Riyadh Saudi Arabia. L’uscita effettiva del nuovo album non è comunque ancora ufficiale.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.


Una replica a ““Panopticom”, il ritorno di Peter Gabriel.”

  1. […] Compie oggi 73 anni Peter Gabriel, cantautore, compositore, attore, protagonista indiscusso degli ultimi 50 anni, se non di più, di storia della musica. L’artista britannico inizia il suo fortunato cammino nel 1968, ad appena 18 anni, nei Genesis, uno dei più grandi gruppi progressive rock di sempre, per poi lasciarli sette anni più tardi, nel 1975, dopo la realizzazione del sesto prestigioso album della band, “The Lamb Lies Down on Broadway”. Gabriel lascia il gruppo al culmine del successo, soprattutto a causa di contrasti sulla linea melodica da seguire. Infatti sotta la guida di Phil Collins i Genesis assumeranno pian piano una connotazione maggiormente pop e commerciale. […]

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

About Me

Sono Manuel M. Buccarella, giornalista pubblicista ed amante della musica. Questo blog nasce dalla combinazione delle due passioni per la musica, la ricerca e l’informazione.

Newsletter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: